venerdì 23 novembre 2012

E’ questo è il mio appello al voto per Laura - Marina Terragni

Laura è precisamente quello che stavo aspettando, il nuovo che doveva venire.
Arriva dal Veneto, chi l’avrebbe mai detto.
Il nuovo non arriva mai da dove te l’aspetti, ti coglie sempre di sorpresa.
Cercavo una donna che avesse il coraggio di questa sfida, proporsi per la guida del Paese, e che al cuore della sfida mettesse l’intreccio ambiente-sviluppo-lavoro.
Tutta la bellezza che abbiamo, detto più suggestivamente, capace di darci il pane che ci serve. Una nuova idea di economia, l’antica scienza di condurre la casa (oikos) trasformatasi nel mostro che sappiamo.
Una che mostrasse di tenere i piccoli (bambini, animali, piante) al centro di ogni gesto politico, come misura esatta di necessità ed efficacia. Siamo tanto in debito con le creature piccole, è la nostra la generazione che rischia di andare perduta.
Sono così contenta che sia arrivata Laura. Testarda com’è, pacificamente determinata.
Mi fa ritrovare fiducia nella politica e nella possibilità di cambiarla.
Spero che un grande numero di donne e di uomini non si lasci incantare dallo spettacolo dei duellanti, e capisca che il vero voto utile è quello che promette di portare al governo di questo Paese pieno di fatica ma anche di fiducia il cambiamento che non può più aspettare.
Laura farà grandi cose per il bene comune. Noi cercheremo di farle insieme a lei.

Nessun commento: